Phòng khách by Camarina Studio

Come Disporre i Mobili in Casa?

Anna Francioni Anna Francioni
Google+
Loading admin actions …

Arredare casa è molto difficile. Se può essere infatti divertente curiosare nei mercatini alla ricerca dell'affare del secolo, scatenare la creatività con il bricolage o sognare a occhi aperti ammirando le riviste e i siti di interior design, trovare la giusta collocazione per ogni elemento d'arredo è frutto di attente riflessioni e spesso anche di sacrificio.

Perché arredare significa soprattutto trovare un compromesso tra gusto personale, estetica e funzionalità. Non tutto ciò che amiamo può essere inserito in casa, per tante ragioni. In primo luogo per una questione di spazio: le abitazioni moderne sono sempre più caratterizzate da dimensioni ridotte e troppi mobili rischierebbero di ingombrare eccessivamente, facendo sembrare l'ambiente ancora più piccolo. 

Poi, per un fatto puramente estetico, perché è importante valutare l'effetto complessivo, al di là del design di ogni singolo pezzo. Insomma, si tratta di un lavoro arduo, che generalmente può essere portato a termine con successo solo grazie all'esperienza. Per questo motivo noi della redazione di homify abbiamo deciso di realizzare una piccola guida pratica con tutti i consigli dei nostri esperti su come disporre i mobili in casa: scorriamo le immagini e scopriamo insieme in 9 punti come arredare casa nel modo più corretto.

1. Prendiamo in considerazione i mobili modulari

I mobili modulari costituiscono una valida soluzione nell'arredamento perché permettono di modificare l'aspetto della casa a seconda delle nostre esigenze,  seguendo i cambiamenti della nostra vita. Inoltre, le moderne tendenze dell'interior design hanno portato a una vasta offerta di modelli, in grado di combinare design e funzionalità, come posiamo ammirare in questa proposta: una elegante tavolino per il soggiorno composto da più moduli che possono essere assemblati e composti in diverse modalità, dando vita a un mobile ogni volta diverso.

2. Un piccolo sofà

Se lo spazio a disposizione per il soggiorno è ridotto, il consiglio è di puntare su un piccolo sofà a due posti, a cui abbinare una o due poltroncine. In questo modo sarà più semplice modificare la disposizione secondo le esigenze del momento, rispetto a un unico grande divano, di grande impatto ma ingombrante e difficile da posizionare.

3. Nella camera da letto padronale

La camera da letto non è solamente la stanza in cui dormiamo, ma anche lo spazio in cui ci rifugiamo per recuperare le energie. Per questo motivo, se lo spazio lo consente, potrebbe essere utile inserire una poltroncina o anche solo una piccola panca, come possiamo ammirare in questo esempio: l'ideale per rilassarci leggendo un libro o chiacchierando con la nostra dolce metà.

4. Integriamo le diverse aree funzionali

Quando si arreda casa è importante disporre le diverse aree funzionali in modo che possano integrarsi tra loro con fluidità, senza rigide separazioni. In questo modo potremo risparmiare notevole spazio, come ci mostra questa immagine: un elegante soggiorno dove il divano è anche elemento divisorio rispetto alla zona cottura e in cucina il banco dell'isola è dotato di un'estensione che lo trasforma in comodo tavolo da pranzo.

5. In sala da pranzo, arrediamo con un tavolo ovale

Forse non ci abbiamo mai pensato, ma in sala da pranzo il tavolo ovale può aiutarci a risparmiare notevole spazio: grazie agli angoli smussati è infatti meno ingombrante e permette di apparecchiare per un numero maggiore di commensali.

6. Il divano angolare, perfetto per uno spazio di medie dimensioni

Se in precedenza abbiamo visto come in un soggiorno di dimensioni ridotte sia preferibile puntare su un piccolo sofà, in uno spazio di medie dimensioni possiamo permetterci un piccolo lusso: il divano angolare, ideale per dare vita a un angolo salotto accogliente e confortevole. Scegliamolo con rivestimenti neutri, in modo che possa mimetizzarsi meglio nell'ambiente, inoltre, per agevolare la conversazione, aggiungiamo una poltrona o anche solo un piccolo pouf, come vediamo in questo elegante esempio.

7. Aprire verso l'esterno

Se la casa non è grande, potrebbe esserci utile – oltre che di grande impatto – creare un'estensione all'esterno. Anche se non possediamo un grande terrazzo, ma un semplice balconcino, potremmo arredarlo con un piccolo tavolo e alcune sede pieghevoli, per creare un salottino en plein air da vivere nella stazione più calda.

8. In cucina, non sacrifichiamo il piano di lavoro

Se nell'introduzione di questo Libro delle Idee abbiamo parlato di sacrifici, di certo non ci riferivamo al piano di lavoro della cucina, fondamentale per poter cucinare agilmente. Se lo spazio è poco potremmo magari penare a un piano a scomparsa da estrarre all'occorrenza. Oppure, in una cucina a vista, potremmo prendere spunti da questa proposta e inserire un banco stile barda utilizzare come superficie di lavoro al contempo come piccolo tavolo per pasti veloci e informali.

9. Come arredare la zona Tv?

Se lo spazio a disposizione per la zona TV non è molto grande, potremmo prendere esempio da questa proposta e puntare su un arredamento total white, con mobili bassi e possibilmente fissati alle pareti, per cerare il minimo ingombro visivo: nella sezione SHOP di homify potremo trovare diversi spunti per realizzare questo tipo di composizione.

 Nhà by Casas inHAUS

Need help with your home project? Get in touch!

Request free consultation

Discover home inspiration!